Il Vino Migliore
Per i tuoi primi piatti fatti in casa

Curiosità sul Vino 13 gen 2021

La cucina è una delle cose che noi italiani amiamo di più, specialmente se abbinata alla cultura vinicola, siamo talmente innamorati di enogastronomia da parlarne anche e soprattutto proprio quando siamo a tavola e saper abbinare cibo e vino è una cosa che apparentemente sembra semplice ma che in realtà ha bisogno di precise competenze oltre alla scienza del buon gusto.

Soprattutto negli ultimi tempi tutti noi ci siamo cimentati ai fornelli e la cucina homemade è diventata ancor più in voga mettendoci alla prova nelle nostre doti di cuochi provetti, ma sei sicuro di saper gustare appieno un piatto di tagliatelle al ragù con un ottimo vino?

Di seguito illustreremo il vino migliore da abbinare ai tuoi primi piatti rigorosamente fatti in casa.

Lasagne al forno

Iniziamo con un piatto importante, non proprio il massimo della leggerezza, una lasagna al forno! L’abbinamento perfetto è di certo un vino rosso invecchiato, millesimato e ben strutturato, infatti per armonizzare al meglio nel palato il sapore deciso della lasagna e i suoi ingredienti, compreso il ragù di carne, serve un vino altrettanto forte che esalti i tannini e crei il giusto compromesso tra la sapidità della bevanda e la corposità della pasta.

Tagliatelle al ragù di carne

Altro grande classico della pasta fatta in casa, con le tagliatelle al ragù vale l’esempio di cui sopra, un vino sicuramente ben strutturato e forte, che sappia esaltare al meglio tutti gli aromi del sugo di pomodoro e carne, proprio la presenza maggiore del pomodoro può farti optare anche per un rosso un po' più giovane, dai tannini meno aggressivi: ciò bilancerà perfettamente l’acidità del pomodoro e quella del vino restituendo al palato una piacevole sensazione gustativa.

Cappelletti al pesto

Per i tuoi cappelletti fatti a mano, ripieni di carne o altro e conditi con un ottimo pesto di basilico fatto in casa, la scelta che non ti aspetti ma che risulta azzeccatissima è lo sposalizio con un vino bianco leggero e non troppo strutturato, volendo anche frizzante o addirittura spumante secco. Questo perché il pesto incontrando il perlage dei vini mossi restituisce alla bocca una piacevole sensazione e non rende acido il piatto essendo perfettamente equilibrato e privo di componenti pesanti come le proteine della carne dei ragù vari.

Risotto allo zafferano

Di certo il riso non è fatto in casa, ma è comunque un piatto che puoi facilmente cucinare a casa e rappresenta un primo delicato e raffinato, il risotto allo zafferano può essere accompagnato decisamente da un vino rosso giovane e leggero: i suoi tannini si scontreranno piacevolmente con la cremosità del risotto e il connubio è perfetto ed equilibrato per il palato.


Tagliolini allo scoglio

Classico piatto a base di pesce, i famosi tagliolini allo scoglio, fatti a mano e con l’uovo (o senza a seconda dei gusti) è un primo delizioso che può essere sicuramente accompagnato, quasi obbligatoriamente, a un vino bianco importante, quindi anche meno giovane e molto strutturato, questo anche perché può esistere la variante in bianco o con il pomodoro, nel primo caso si può pensare anche all’abbinamento di un bianco giovane e leggero.

Zuppa di pesce

E chiudiamo con due piatti che sono meno “solidi” rispetto ai primi descritti sopra, per esempio una bella zuppa di pesce, dove la scelta può ricadere su un giovane vino frizzante o anche uno spumante secco, questo perché la grassezza dettata dall’olio della zuppa viene facilmente eliminata dal perlage dei vini mossi, rendendo molto più piacevole la degustazione di questo prelibato primo piatto.

Minestrone di verdure

E un altro classico della tradizione culinaria italiana, il buon vecchio minestrone di verdure, a cui puoi abbinare della pasta fatta in casa o semplicemente del pane ben tostato, può essere degustato con un giovane vino rosso, non troppo importante e leggermente tannico, ma non è una scelta così obbligata come per esempio nel primo allo scoglio, una buona alternativa infatti è rappresentata anche da un vino bianco invecchiato e ben strutturato che riesce a bilanciare bene la componente liquida delle verdure nella minestra.

Non ti resta che prendere il mattarello e stendere la pasta! Noi, se vuoi ci mettiamo il vino

Vedi i Nostri Vini

Buon divertimento e buon appetito!



Scopri le nostre offerte

Scopri i vini, le grappe e l'olio extravergine d'oliva della Corte dei Venti. Acquistali adesso ad un prezzo speciale sul nostro store online.

Acquista adesso
+39 0577 844035
+39 347 3653718
info@cortedeiventi.com
42.975758,11.4758813
Loc. Piancornello, Montalcino
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@cortedeiventi.com