Come decantare il vino rosso nel modo giusto:
strumenti e consigli utili

Curiosità sul Vino 14 apr 2022

Come abbiamo avuto modo di ricordare in un precedente articolo specificamente dedicato all’argomento, ben il 77% degli appassionati di vino ha una forte propensione verso la scelta di vini fermi, ed in particolar modo verso i vini rossi, che meglio di tutti gli altri forse, riescono ad incarnare e a trasmettere agli assaggiatori, quelli che sono i valori più profondi, le particolarità e le tradizioni del territorio di provenienza. Scopriamo allora insieme i modi per poter degustare al meglio questo prezioso prodotto e perché è importante sottoporre lo stesso a decantazione prima dell’assaggio.

La decantazione del vino rosso: che cos’è e perché è importante praticarla


Come decantare il vino rosso nel modo giusto

Una volta scelto il vino che più si addice a quelli che sono i tuoi gusti personali o le esigenze di abbinamento ai pasti, è fondamentale creare le condizioni giuste al fine di apprezzarne al meglio tutte le qualità, anche quelle più nascoste. Scopriamo allora perché è così importante sottoporre il tuo vino a decantazione prima di degustarlo, soprattutto se si tratta di un vino rosso invecchiato e particolarmente strutturato come ad esempio il nostro Brunello di Montalcino.

Importante è sottolineare al riguardo che il vino rosso, durante il lungo processo di invecchiamento, è purtroppo esposto alla formazione di sedimenti e residui che con il passare del tempo tendono sempre più a rimaner legati all’interno della bottiglia e a depositarsi sul fondo, andando di conseguenza a deteriorarne sapori, aromi e struttura. Ecco dunque che il procedimento di decantazione serve proprio ad evitare tutto ciò, liberando il vino dai residui e consentendo allo stesso di ossigenarsi e di restituire al naso e al palato tutte le sue migliori qualità organolettiche.

Tuttavia, perché sia effettivamente possibile godere appieno sia dei profumi che dei sapori del vino da te scelto, è indispensabile eseguire la decantazione nel modo giusto, al fine di beneficiare di un’esperienza di degustazione profonda ed emozionante. Vediamo allora quelle che sono le principali linee guida da seguire e gli strumenti migliori da utilizzare.

Come decantare il vino rosso nel modo giusto: le principali linee guida


Come decantare il vino rosso nel modo giusto

Spiegato in cosa consiste il procedimento di decantazione e la sua importanza ai fini di un’alta esperienza di degustazione, è necessario adesso capire come praticare la stessa nel modo giusto e di quali strumenti fare uso. Al riguardo, l’accessorio per eccellenza conosciuto da tutti è sicuramente il decanter, un particolare tipo di caraffa dalle forme e dimensioni variabili, appositamente pensata per semplificare il travaso del vino dalla bottiglia al suo interno e garantire allo stesso le migliori condizioni di ossigenazione.

Apprezzato da sommelier ed appassionati di tutto il mondo, il decanter riesce indubbiamente a regalare un’esperienza d’assaggio profonda ed appagante, seppur con i dovuti accorgimenti. A tal fine è necessario infatti ricordare di posizionare la bottiglia verticalmente già alcune ore prima dell’assaggio, per poi procedere al travaso con un movimento lento ma costante, con l’ausilio di una fonte luminosa in grado di farti individuare i sedimenti ed evitare di travasare anche gli stessi.

Pur essendo raccomandabile l’uso di un decanter, in mancanza dello stesso, potrai usare una comune caraffa di vetro mentre un‘altra buona soluzione può essere quella di aprire dolcemente la bottiglia, versare un calice e lasciare il resto del vino a riposare in bottiglia prima di passare all’assaggio. Soluzione quest’ultima, che pur non garantendo i risultati ottenibili con il decanter, consente comunque un’esperienza di degustazione più che soddisfacente.

Ultimo ed altrettanto importante aspetto da considerare, riguarda poi i tempi di attesa prima di poter passare alla fase di assaggio. A tal proposito, ricorda in ogni caso, di versare il vino lentamente e di attendere almeno una mezz’ora prima di procedere alla sua degustazione se si tratta di un vino invecchiato e strutturato come il nostro Brunello di Montalcino, mentre un quarto d’ora sarà sufficiente se il vino in questione è un rosso giovane e meno complesso.

Clicca qui per conoscere tutte le nostre proproste di degustazione e vieni a scoprire il Brunello della Corte Dei Venti!

Scopri le nostre offerte

Scopri i vini, le grappe e l'olio extravergine d'oliva della Corte dei Venti. Acquistali adesso ad un prezzo speciale sul nostro store online.

Acquista adesso
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@cortedeiventi.com